A Guam nel 2024 parte dei marines Usa di stanza a Okinawa – Analisi Difesa 21.05.2019

21 maggio 2019 14:03 0 comments

V5ZRV4EMFBDS3LQYLNCBPBSYEA

Il trasferimento pianificato del personale dei marines statunitensi dalla Prefettura nipponica di Okinawa all’isola di Guam, territorio del Pacifico americano, potrebbe iniziare già nell’ottobre 2024 ed essere completato entro 18 mesi.

Secondo il presidente del parlamento dell’isola di Guam, il piano attuale ricollocherà circa 5.000 marines, di cui circa 1.700 saranno di stanza permanentemente sull’isola di Guam e il resto ruoterà ogni sei mesi.

image

L’area di Okinawa costituisce meno dell’1% dello spazio terrestre del Giappone ma ospita circa la metà delle 54.000 truppe americane (19.000 marines) di stanza in Giappone e rappresenta il 64% della terra utilizzata dalle basi statunitensi nel paese nell’ambito del Trattato di sicurezza bilaterale.

Circa il 25% di tutte le strutture utilizzate dalle forze americane in Giappone e oltre la metà del personale militare americano si trovano nell’isola di Okinawa. Le basi forniscono una componente cruciale della presenza operativa futura dei militari degli Stati Uniti nell’area Asia-Pacifico e sono viste da molti come un baluardo contro la presenza crescente della Cina nella regione.

Continua a leggere l’articolo di Elvio Rotondo, Country Analyst del think tank “Il Nodo di Gordio” su Analisi Difesa: https://www.analisidifesa.it/2019/05/nel-2024-trasferiti-a-guam-parte-dei-marines-usa-di-stanza-a-okinawa/

Elvio Rotondo

Nato a Cassino il 16 dicembre 1961, militare in congedo, laureato in scienze organizzative e gestionali presso l’Università degli studi La Tuscia di Viterbo, si è arruolato nell’Esercito Italiano nel 1978 prestando servizio in diversi reparti sul territorio nazionale. Nel corso della carriera militare si è occupato prevalentemente di Guerra Elettronica, di Intelligence e di Cooperazione Civile-Militare. Ha prestato servizio inoltre presso l’Ambasciata d’Italia di Seoul (Ufficio dell’Addetto Militare) e in ambito multinazionale presso il Multinational Cimic Group. Tra i molti corsi previsti per il proprio incarico, ha frequentato: NATO Intelligence Course, NATO Open Source Intel Course, NATO Intel Analyst Course, NATO Tactical CIMIC Course. È conoscitore della lingua inglese, russa, persiano farsi. In ambito internazionale ha preso parte alle operazioni NATO nei Balcani. Nel 2014 è stato collocato nella riserva. Collabora con il Think Tank Il Nodo di Gordio dal 2013 in qualità di Country Analyst. Autore del Blog 38esimoparallelo.com. Alcuni suoi articoli sono stati pubblicati su: “Il Giornale.it. “Affari Internazionali”; “Geopolitical Review”; “L’Opinione”; “Geopolitica.info”; “Analisi Difesa”.

Leave a Reply