Stephen Bryen: lo stratega della Casa Bianca

24 settembre 2015 17:53 0 comments

Già influente consigliere dei presidenti Bush e vice sottosegretario alla Difesa di Ronald Reagan, Stephen Bryen è attualmente a capo della Ziklag Systems, compagnia di mobile security che produce sistemi di tecnologia avanzata per la sicurezza delle imprese. A Roma per vari impegni, tra cui un incontro con il think tank ‘Il nodo di Gordio’, parla in questa intervista di innovazione e sviluppo, tecnologie e rapporto tra ricerca civile e militare.

BryenLa domanda che ci si dovrebbe porre è se l’investimento in ricerca e sviluppo”, spiega Bryen, “debba spettare al Governo o ai privati. A mio avviso, con gli investimenti pubblici si rischia che venga a mancare l’efficienza sia nel contenimento dei costi, sia nel raggiungimento dei risultati, poiché il finanziatore esercita un controllo minore. Per questo ritengo che il Governo dovrebbe limitarsi a promuovere gli investimenti privati e attrarli maggiormente, mediante regolamentazioni e incentivi adeguati”.

[…]


 

Continua la lettura dell’articolo a cura di Matteo Marsini, Associate Analyst de “Il Nodo di Gordio” per l’Almanacco della Scienza del Cnr —> Stephen Bryen: lo stratega della Casa Bianca

 

Matteo Marsini

Nato a Roma il 19 ottobre 1986, Matteo Marsini è un giovane professionista nel campo delle Relazioni Internazionali, Affari Esteri e Relazioni Diplomatiche. Exchange Student per un semestre presso la University College di Maastricht e ricercatore in Turchia per la propria tesi di laurea specialistica in teoria e tecniche del peacekeeping, si è laureato Magistrale in Relazioni Internazionali presso l’Università LUISS di Roma nel 2012. Aspirante diplomatico ha subito intrapreso una carriera internazionale su più fronti, portando avanti contemporaneamente gli studi di specializzazione (Master in Studi Diplomatici presso la SIOI di Roma; Legal Skills Training Course and Training for Legal Assistant presso la SAS Law School di Londra) ed esperienze di lavoro e formazione anche presso sedi estere come il Consolato Generale d’Italia ad Istanbul o lo European Economics and Financial Centre di Londra. Dal 2012 è Associate Analyst del Think Tank Il Nodo di Gordio, firmando articoli tanto per la pagina web che per la rivista cartacea, e realizzando grafiche e mappe illustrative. Esperto di diritto e di relazioni internazionali si occupa in particolare di ambiti quali diplomazia e difesa, specializzandosi in Paesi come Turchia e Regno Unito. È stato inoltre corrispondente da Londra ed è Responsabile della Rubrica Diplomatica “The British Perspective” dal primo dicembre 2013.

Leave a Reply