Quad: un’alleanza indo-pacifica in chiave anti-cinese – Affari Internazionali 20.11.2018

20 novembre 2018 14:57 0 comments

ModiAbe-495x278

La regione indo-pacifica rappresenta il cuore pulsante dell’economia mondiale, dove si scontrano interessi di Cina, Stati Uniti e altri Paesi che cercano di avere un’influenza strategica nell’area. I principali cambiamenti geopolitici nella zona, nell’ultimo decennio, hanno portato a una rivitalizzazione del dialogo sulla sicurezza del cosiddetto “Quad”, il Quadrilateral Security Dialogue tra India, Giappone, Australia e Stati Uniti, istituito per la prima volta nel 2007-2008.

Dieci anni fa, il dialogo fu interrotto dopo che l’Australia si ritirò su pressione di Pechino. L’entusiasmo di Tokyo di perseguire il “Quad” sembra spinto soprattutto dalla preoccupazione per la crescente influenza della Cina nella regione, molto sentita nel Paese dei ciliegi in fiore, da quando la disputa territoriale su alcune isole nel Mar Cinese orientale (note come Senkaku in Giappone e Diaoyutai in Cina) è esplosa nel 2010.

Per un ordine regionale non definito da Pechino
L’espansione della strategia marittima della Cina e la crescente assertività di Pechino rispetto alle rivendicazioni territoriali sarebbero state un fattore chiave per il rafforzamento del dialogo tra i quattro Paesi.

Secondo il Chicago Council on Global Affairs, il premier giapponese Shinzo Abe sarebbe ansioso di stabilire un ordine regionale che non sia definito dal predominio economico, geografico e strategico cinese. A tal fine, starebbe cercando di rafforzare le relazioni di sicurezza lungo la periferia marittima della Cina, in particolare con l’India.

Continua a leggere l’articolo di Elvio Rotondo, Country Analist de “Il Nodo di Gordio” su: https://www.affarinternazionali.it/2018/11/quad-alleanza-indopacifica/

Elvio Rotondo

Nato a Cassino il 16 dicembre 1961, militare in congedo, laureato in scienze organizzative e gestionali presso l’Università degli studi La Tuscia di Viterbo, si è arruolato nell’Esercito Italiano nel 1978 prestando servizio in diversi reparti sul territorio nazionale. Nel corso della carriera militare si è occupato prevalentemente di Guerra Elettronica, di Intelligence e di Cooperazione Civile-Militare. Ha prestato servizio inoltre presso l’Ambasciata d’Italia di Seoul (Ufficio dell’Addetto Militare) e in ambito multinazionale presso il Multinational Cimic Group. Tra i molti corsi previsti per il proprio incarico, ha frequentato: NATO Intelligence Course, NATO Open Source Intel Course, NATO Intel Analyst Course, NATO Tactical CIMIC Course. È conoscitore della lingua inglese, russa, persiano farsi. In ambito internazionale ha preso parte alle operazioni NATO nei Balcani. Nel 2014 è stato collocato nella riserva. Collabora con il Think Tank Il Nodo di Gordio dal 2013 in qualità di Country Analyst. Autore del Blog 38esimoparallelo.com. Alcuni suoi articoli sono stati pubblicati su: “Il Giornale.it. “Affari Internazionali”; “Geopolitical Review”; “L’Opinione”; “Geopolitica.info”; “Analisi Difesa”.

Leave a Reply