La Cina tra espansione militare e aumento delle esercitazioni internazionali – Analisi Difesa 19.01.2019

21 gennaio 2019 08:20 0 comments

1536055010_3842452_1536054863_9927206russia-and-china-m_8jiSnxj-1

Nonostante la previsione di alcuni analisti internazionali su un rallentamento dell’economia cinese durante l’anno in corso, soprattutto a causa dell’indebolimento della domanda interna e delle esportazioni colpite dalle tariffe statunitensi, Pechino continuerà a perseguire la leadership globale nei settori strategici attraverso investimenti sostenuti dallo stato, come delineato nei suoi piani quinquennali, nella strategia industriale “Made in China 2025” e in altri documenti nazionali.

Pak-China-3

Nel 2017, i leader cinesi affermavano che il progetto OBOR (One Belt, One Road) doveva includere iniziative economiche in Asia, Asia Meridionale, Africa ed Europa, ora invece comprende tutte le regioni del mondo, tra cui l’Artico e l’America Latina, il che dimostra lo scopo e la portata dell’ambizione di Pechino.

In ambito militare, negli ultimi anni, la Cina ha esteso la sua presenza militare fuori dal territorio nazionale, in paesi, dove la Cina ha fatto investimenti economici, in porti civili e in particolare in posizioni strategiche come gli importanti “chokepoint” marittimi. Un esempio è lo Sri Lanka, dove gli investimenti cinesi nei porti civili sono stati seguiti da dispiegamenti o visite del PLA (People’s Liberation Army).

Continua a leggere l’articolo di Elvio Rotondo, Country Analisi de “Il Nodo di Gordio” su Analisi Difesa: https://www.analisidifesa.it/2019/01/la-cina-tra-espansione-militare-e-aumento-delle-esercitazioni-militari-internazionali/

Elvio Rotondo

Nato a Cassino il 16 dicembre 1961, militare in congedo, laureato in scienze organizzative e gestionali presso l’Università degli studi La Tuscia di Viterbo, si è arruolato nell’Esercito Italiano nel 1978 prestando servizio in diversi reparti sul territorio nazionale. Nel corso della carriera militare si è occupato prevalentemente di Guerra Elettronica, di Intelligence e di Cooperazione Civile-Militare. Ha prestato servizio inoltre presso l’Ambasciata d’Italia di Seoul (Ufficio dell’Addetto Militare) e in ambito multinazionale presso il Multinational Cimic Group. Tra i molti corsi previsti per il proprio incarico, ha frequentato: NATO Intelligence Course, NATO Open Source Intel Course, NATO Intel Analyst Course, NATO Tactical CIMIC Course. È conoscitore della lingua inglese, russa, persiano farsi. In ambito internazionale ha preso parte alle operazioni NATO nei Balcani. Nel 2014 è stato collocato nella riserva. Collabora con il Think Tank Il Nodo di Gordio dal 2013 in qualità di Country Analyst. Autore del Blog 38esimoparallelo.com. Alcuni suoi articoli sono stati pubblicati su: “Il Giornale.it. “Affari Internazionali”; “Geopolitical Review”; “L’Opinione”; “Geopolitica.info”; “Analisi Difesa”.

Leave a Reply