I due volti della Mezzaluna – Çanakkale: alle radici della Turchia moderna

14 dicembre 2015 17:39 2 comments

NdG9 I due volti della mezzaluna

Indice Mari che uniscono

 

 

Anno IV – Numero 9 – Ottobre 2015

 

Abbonati al Nodo di Gordio

Dall’editoriale del direttore Daniele Lazzeri, “E farò della mezzaluna un battello…” di I due volti della Mezzaluna – Çanakkale: alle radici della Turchia moderna:

Affidiamo l’apertura di questo numero de “Il Nodo di Gordio” a due citazioni. La prima, nell’incipit, è una riflessione di Papa Francesco che suona come un invito a non abbandonarsi all’indifferenza, alla mediazione, al grigiore dell’indecisione. La seconda, invece, si trova nel titolo dell’editoriale ed è presa in prestito da un verso di “Aurora” del poeta arabo-siciliano Abd al-Jabba–r ibn Muhammad ibn Hamdis nella meravigliosa versione ritradotta e musicata da Franco Battiato e Manlio Sgalambro. L’immagine della Mezzaluna che si fa battello “per abbracciare l’ardere di quel fuoco” ci è parsa la miglior rappresentazione dei lavori presenti nelle pagine della rivista. Una Mezzaluna che accomuna simbolicamente molti Stati a cavallo tra Medioriente e Nordafrica fino al lontano Pakistan, al Caucaso e all’Asia centrale. Dalla Libia martoriata ed ancora in preda ad una lotta tribale senza sosta dalla morte del Colonnello Gheddafi alla Mauritania. Dall’Azerbaigian che rivendica il ruolo di ponte tra Europa ed Asia, a Turkmenistan ed Uzbekistan, la Mezzaluna stellata sventola sulle bandiere nazionali anche di Tunisia ed Algeria. Ma è in Turchia che si concentra il confronto tra i “due volti della Mezzaluna” […]

Indice Mari che uniscono

 

Daniele Lazzeri

Lavora da 20 anni nel settore dell'analisi e della consulenza in materia finanziaria. Giornalista pubblicista, è chairman del think tank di studi geopolitici e di economia internazionale Il Nodo di Gordio e Direttore responsabile dell’omonima rivista quadrimestrale, dove si occupa dell'analisi economico-finanziaria globale. Suoi saggi sugli impatti geopolitici delle nuove reti di pipeline (gasdotti e oleodotti) sono apparsi su quotidiani e riviste in Francia, Russia, Azerbaijan, Turchia e Kazakhstan. Sue interviste televisive sono state trasmesse da emittenti nazionali in Italia, Russia, Libano e Kazakhstan... leggi tutto il profilo

2 Comments

Leave a Reply