Finis Germaniae?

4 novembre 2014 15:27 0 comments

finis germaniae

L’apparentemente inarrestabile locomotiva tedesca ha subito una pesante battuta d’arresto. I dati economici degli ultimi trimestri cominciano a scricchiolare anche per il gigante industriale europeo alle prese con un rallentamento della produzione e con l’affacciarsi delle prime difficoltà nei flussi delle esportazioni. A Berlino, chiaramente, nessuno ha suonato ancora il campanello d’allarme. La Cancelliera Angela Merkel appare, infatti, più impegnata a proseguire nell’opera di stillicidio nei confronti dei Paesi alla “periferia” dell’Europa piuttosto che ad avviare una seria ed attenta riflessione sulla pericolosa deriva che rischia di far naufragare anche i solidi conti della potente Germania […]

Compila il modulino qui sotto con i tuoi dati. Riceverai una email con il link per scaricare gratuitamente il paper! Se la mail non ti arriva, controlla nella casella spam!


Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome(richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Daniele Lazzeri

Lavora da 20 anni nel settore dell'analisi e della consulenza in materia finanziaria. Giornalista pubblicista, è chairman del think tank di studi geopolitici e di economia internazionale Il Nodo di Gordio e Direttore responsabile dell’omonima rivista quadrimestrale, dove si occupa dell'analisi economico-finanziaria globale. Suoi saggi sugli impatti geopolitici delle nuove reti di pipeline (gasdotti e oleodotti) sono apparsi su quotidiani e riviste in Francia, Russia, Azerbaijan, Turchia e Kazakhstan. Sue interviste televisive sono state trasmesse da emittenti nazionali in Italia, Russia, Libano e Kazakhstan... leggi tutto il profilo

Leave a Reply