[Paper 11.0] Ombre sui cedri. Il risiko libanese

28 settembre 2015 16:58 0 comments

paper11_ombre sui cedri

L’Estate libanese è stata caratterizzata da una protesta sostanzialmente pacifica che ha, però, portato ripetutamente il “Paese dei Cedri” alla ribalta delle cronache internazionali. Una protesta questa che, sebbene non abbia le caratteristiche di una vera e propria “Rivoluzione Colorata”, ha allarmato molti esperti e analisti del settore. Soprattutto, i più allarmati sono i cittadini libanesi che temono una escalation simile a quanto accaduto in altri stati a seguito delle varie “Primavere Arabe”. E’ risaputo, infatti, che il Libano stia affrontando, da più di un anno, una profonda crisi politico-economico-sociale che vede principalmente contrapposti i due schieramenti che si contendono il potere da circa un decennio. Ovvero, la coalizione “8 Marzo”, guidata da Amal ed Hezbollah e quella denominata “14 Marzo” fortemente anti-siriana e attualmente al governo. [da “You Stink” di Federico Prizzi]

 

I contributi:

  • You Stink di Federico Prizzi

  • Il vaso di Pandora libanese di Andrea Marcigliano

  • Beirut ritorna capitale finanziaria di Augusto Grandi

 

Compila il modulino qui sotto con i tuoi dati. Riceverai una email con il link per scaricare gratuitamente il paper! Se la mail non ti arriva, controlla nella casella spam!


Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome(richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

 

Daniele Lazzeri

Lavora da 20 anni nel settore dell'analisi e della consulenza in materia finanziaria. Giornalista pubblicista, è chairman del think tank di studi geopolitici e di economia internazionale Il Nodo di Gordio e Direttore responsabile dell’omonima rivista quadrimestrale, dove si occupa dell'analisi economico-finanziaria globale. Suoi saggi sugli impatti geopolitici delle nuove reti di pipeline (gasdotti e oleodotti) sono apparsi su quotidiani e riviste in Francia, Russia, Azerbaijan, Turchia e Kazakhstan. Sue interviste televisive sono state trasmesse da emittenti nazionali in Italia, Russia, Libano e Kazakhstan... leggi tutto il profilo

Leave a Reply