Olimpiadi Milano-Cortina? Sì, ma il protagonista è il Trentino – Electoradio 26.07.2019

26 luglio 2019 12:09 0 comments

7CF0A79F-945F-4F3C-B3F7-69F9F42BF4FB

Le Olimpiadi non sono la panacea per tutti i mali e neppure il male assoluto. I Giochi olimpici moderni hanno rovinato Atene ma hanno rilanciato Barcellona. Ed è vero che le Olimpiadi invernali del 2026 sono state assegnate a Cortina e Milano praticamente senza avversari, ma possono diventare comunque una grande opportunità di crescita sportiva, turistica, economica.

Al di là delle peculiarità italiane che obbligano a puntare su eventi eccezionali (Olimpiadi, campionati mondiali di qualsiasi tipo, vertici internazionali) per veder realizzate opere strutturali ferme da tempo, i Giochi offrono grande visibilità alle località che li ospitano ed alle aziende che operano in quei territori. L’importante è saperne approfittare con competenza e professionalità.

Le Olimpiadi di Torino 2006 sono state un banco di prova che ha evidenziato problemi e vantaggi. È stata realizzata la linea di metropolitana che attendeva da decenni, ma sono stati costruiti anche impianti rimasti poi inutilizzati e con un pesante impatto ambientale. Ci sono state aziende, come AnziBesson, che hanno fornito giaccavento e tute da sci a numerose squadre nazionali (conquistando anche la medaglia d’oro in discesa libera grazie alla super tuta), ed altre che non sono state capaci di farsi conoscere anche perché restie ad investire.

Continua a leggere l’articolo su Electoradio: https://www.electoradio.com/mag/terzo-tempo/26790/

 

Leave a Reply