Obiettivo: Unione Euroasiatica, dal Sogno alla Realtà

18 novembre 2011 08:44 1 comment

Scarica il PDF – Working Paper – Obiettivo: Unione Eurasiatica

Con questo primo working paper dedicato all’Unione Eurasiatica si inaugurano gli approfondimenti speciali che il web magazine “Il Nodo di Gordio” mette a disposizione dei propri lettori.

Uno studio speciale, dedicato alla nascente Unione Eurasiatica, che vanta tra le sue prestigiose firme gli analisti di geopolitica ed economia internazionale Andrea Marcigliano ed Augusto Grandi ed ospita due interviste di spessore, concesse in esclusiva per “Il Nodo di Gordio”, da S.E. Almaz Khamzayev, Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario della Repubblica del Kazakhstan nella Repubblica d’Italia e da Alexandr Dugin, punta di diamante e teorico del neo-eurasismo in Russia.

L’Unione Eurasiatica tra Russia, Kazakhstan e Bielorussia, rappresenta uno snodo geopolitico di importanza epocale. Sorgendo su un territorio che copre quasi il 90 per cento dello spazio occupato dall’ex Unione Sovietica, si presenta sullo scacchiere internazionale come un soggetto con il quale è necessario misurarsi. In un mondo a geometrie variabili, l’Unione Eurasiatica si qualifica come uno dei principali attori globali del nuovo mondo multipolare.

L’augurio è quello di consentire, grazie alla pubblicazione di questi working paper realizzati con la collaborazione di qualificati esperti, una maggiore e più profonda conoscenza delle dinamiche che sottendono al futuro geopolitico del pianeta.

Daniele Lazzeri
Direttore responsabile de “Il Nodo di Gordio”

Scarica il PDF – Working Paper – Obiettivo: Unione Eurasiatica

Daniele Lazzeri

Lavora da 20 anni nel settore dell'analisi e della consulenza in materia finanziaria. Giornalista pubblicista, è chairman del think tank di studi geopolitici e di economia internazionale Il Nodo di Gordio e Direttore responsabile dell’omonima rivista quadrimestrale, dove si occupa dell'analisi economico-finanziaria globale. Suoi saggi sugli impatti geopolitici delle nuove reti di pipeline (gasdotti e oleodotti) sono apparsi su quotidiani e riviste in Francia, Russia, Azerbaijan, Turchia e Kazakhstan. Sue interviste televisive sono state trasmesse da emittenti nazionali in Italia, Russia, Libano e Kazakhstan... leggi tutto il profilo

1 Comment

Leave a Reply