[Paper 8.0] Grecia tra fallimento e ruolo eurasiatico

24 marzo 2015 18:31 0 comments

paper Grecia

Prima dell’elezione di Tsipras alla guida del governo greco, la linea di politica estera del partito Syriza appariva chiara, perentoria e rivoluzionaria. Battere i pugni sui tavoli di Bruxelles, non chi nare il capo davanti ai diktat tedeschi e della BCE, assumere posizioni vicine alla linea di politica estera del Cremlino, confermare l’apertura agli investimenti cinesi senza però compromettere la sovranità nazionale. Una politica estera giocata su più scacchieri, cercando la soluzione ai problemi interni non solo alle porte della Trojka ma anche guardando a est, a nord e al Mar Mediterraneo. Anche se è prematuro fare del fact checking, è evidente che Tsipras si è reso conto che tra prassi e pratica politica, o meglio tra campagna elettorale e gestione pratica del potere, lo scarto non è trascurabile e, se vuole rimanere in equilibrio, il governo deve prestare attenzione alle decisioni intraprese in politica estera […]

Compila il modulino qui sotto con i tuoi dati. Riceverai una email con il link per scaricare gratuitamente il paper! Se la mail non ti arriva, controlla nella casella spam!


Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome(richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Daniele Lazzeri

Lavora da 20 anni nel settore dell'analisi e della consulenza in materia finanziaria. Giornalista pubblicista, è chairman del think tank di studi geopolitici e di economia internazionale Il Nodo di Gordio e Direttore responsabile dell’omonima rivista quadrimestrale, dove si occupa dell'analisi economico-finanziaria globale. Suoi saggi sugli impatti geopolitici delle nuove reti di pipeline (gasdotti e oleodotti) sono apparsi su quotidiani e riviste in Francia, Russia, Azerbaijan, Turchia e Kazakhstan. Sue interviste televisive sono state trasmesse da emittenti nazionali in Italia, Russia, Libano e Kazakhstan... leggi tutto il profilo

Leave a Reply