Dialogo Interreligioso a Baku contro ogni conflitto – L’Opinione 05.12.2019

5 dicembre 2019 13:21 0 comments

photo-2019-12-04-17-51-15

Tra il 14 e il 15 novembre scorsi, si è tenuto a Baku il Forum dei leader religiosi mondiali. Un incontro ad altissimo livello, con più di 70 Paesi presenti, e con l’intervento oltre che di rappresentanti delle diverse comunità e centri di cultura islamici sparsi per il mondo, di una qualificata delegazione del Vaticano, del rabbino capo di Gerusalemme e di altri esponenti del mondo ebraico, nonché della Chiesa Ortodossarappresentata dallo stesso Patriarca di Mosca Kiril II. Senza dimenticare esponenti del buddhismo e del taoismo. Nella delegazione italiana il presidente del Coreis, Yahya Pallavicini, e il junior fellow de “Il Nodo di Gordio” Luigi Capogrosso.

Il Forum è stato promosso dalla Presidenza della Repubblica dell’Azerbaigian, e si è concluso, dopo due giorni di intenso dibattito, con una dichiarazione che ne ha, sostanzialmente, riassunto temi ed obiettivi. Al centro la questione della convivenza fra le diverse fedi religiose e la lotta ad ogni forma di radicalismo che cerchi di sfruttare la fede per generare divisioni e conflitti.

Continua a leggere l’articolo di Andrea Marcigliano, Senior Fellow del think tank “Il Nodo di Gordio” sull’Opinione: http://www.opinione.it/esteri/2019/12/05/andrea-marcigliano_forum-baku-leader-religiosi-mondiali-dialogo-convivenza-lotta-radicalismi-fanatismo/ 

Andrea Marcigliano

Andrea Marcigliano è nato a Mestre-Venezia il 28-12-1957. Saggista e scrittore da anni collabora a giornali e riviste culturali, occupandosi (prevalentemente) di filosofia politica e scenari geo-politici internazionali. Accanto a questo mantiene vivi i suoi interessi più squisitamente letterari e filosofici, visti gli ormai antichi studi di Lettere Classiche – a Trieste, con laurea in Storia delle Religioni – ed il fatto che insegna Italiano e Latino nel Liceo. Saggista e scrittore, ha pubblicato “Segni del Tempo”, “I figli di Don Chisciotte”, “Ritorno ad Atene”, “Il suicidio della Destra” (e-book); ha collaborato a numerosi volumi di studi, tra i quali ama ricordare “Ezra Pound perforatore di roccia”, “Jünger cioè il coraggio”; “Ideario europeo”, “Studi su Fernando Pessoa”. Suoi scritti sono apparsi in inglese, russo, spagnolo, portoghese, turco, azero e kazako. È Senior fellow del think Tank di Studi Geopolitici “Il Nodo di Gordio”, e collabora all’omonima rivista ed al Web Magazine. Per il Centro studi “Vox Populi” ha già collaborato ai volumi: “Imperi delle Steppe”, “Porte d’Eurasia”, “La profondità strategica nel pensiero di Ahmet Davutoglu”, “Viandanti fra due mondi”, “Da Bajkonur alle stelle. Il Grande Gioco nello spazio”, “La chiesa apostolica Albana” e, con Ermanno Visintainer scritto a quattro mani “L’Aquila nel Sole”, di cui è in corso di pubblicazione l’edizione russa. Vive a Roma.

Leave a Reply